Sora, cade dal lucernaio del 'Santissima Trinità', operaio resta in prognosi riservata

Sono gravi ma stabili le condizioni del giovane precipitato nel vuoto mentre svolgeva dei lavori di manutenzione esterna dell'edificio. Aperta un'inchiesta

Resta in prognosi riservata il ventenne che ieri pomeriggio è precipitato dal lucernaio del 'Santissima Trinità' di Sora dove stava svolgendo dei lavori di manutenzione esterna. Il 'volo' da un'altezza di sei mesi ha provocato un trauma cranico e fratture che hanno costretto i medici dell'ospedale di via Marsicana a trasferire d'urgenza il ragazzo presso il policlinico 'Umberto Primo' di Roma. Sull'incidente è stata aperta un'indagine da parte dei Carabinieri e dall'Ispettorato dell'Asl. 

La nota di Quadrini

Il consigliere provinciale Gianluca Quadrini, attraverso una nota stampa, è intervenuto sulla vicenda. Lo stesso Quadrini spiega che "la causa della caduta sarebbe stata uno dei tanti oblò (lucernari) situati nei perimetri esterni del complesso ospedaliero. Diverse sono state finora le segnalazioni, purtroppo sempre ignorate, fatte alla Asl affinché tali oblò venissero messi in sicurezza - chiosa Quadrini -. Il ragazzo dopo i primi soccorsi è stato elitrasportato a Roma in quanto le sue condizioni sono apparse dal primo istante abbastanza serie. C’è da aggiungere che sono presenti ancora altri lucernari che sarebbero pericolosi privi della messa in sicurezza - conclude Quadrini - come quelli sul terrazzo della struttura,sprovvisti di parapetti, dove i manutentori sono costretti ad andare per eseguire la manutenzione agli impianti di climatizzazione, pur senza le dovute precauzioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consigliere provinciale e presidente della XV Comunità Montana ing.Gianluca Quadrini che fa appello agli organi preposti della Asl competente. È necessario intervenire con urgenza per la messa in sicurezza dei tombini, per salvaguardare la sicurezza degli operai evitando il ripetersi di incidenti come quello di oggi dove un giovane ha rischiato la propria vita a causa della negligenza di chi dovrebbe tutelare la pubblica incolumità. Non si può sempre aspettare che accada il peggio prima di intervenire”. (Fonte comunicato stampa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento