Piangono la morte del loro caro che invece era vivo e stava facendo colazione in reparto

Il fatto, tragicomico, è avvenuto presso l'ospedale di Sora. I familiari dell'anziano si sono accorti dello scambio dalla foto inviata dall'agenzia delle onoranze funebri dopo la vestizione

Piangono per ore un morto che non era il loro caro che invece, vivo e vegeto, era ancora nel suo letto d'ospedale a Sora (Frosinone), e faceva colazione. La tragicomica vicenda è accaduta l'altro giorno nel nosocomio di via Marsicana ed ha visto come protagonisti i componenti di una famiglia svegliati nel cuore della notte dai Carabinieri. I militari comunicavano loro l'avvenuto decesso dell'anziano marito, padre e suocero, da giorni ricoverato al 'Santissima Trinità' e senza possibilità, a causa delle restrizioni anti-Covid, di ricevere visite. La chiamata da parte dei componenti dell'Arma si è resa necessaria in quanto, a dire dei responsabili del reparto, nessun congiunto aveva lasciato un recapito.

I manifesti in città

Dolore, disperazione, choc e l'avvio mesto di quell'iter che nessuno vorrebbe mai affrontare: la scelta della bara e la vestizione. La ditta delle onoranze funebri procede secondo copione e affigge manifesti di annuncio in tutta Sora. Tutti vengono a conoscenza della dipartita in ospedale del povero anziano. I primi dubbi arrivano quando la ditta di onoranze funebri invia ai figli ed alla oramai vedova, la foto dell'uomo vestito e sistemato nel talamo viola. Qualche momento di stupore, qualche attimo di perplessità e poi la consapevolezza che quel povero cadavere non il caro estinto.

Il dubbio

Per chiarire ogni dubbio la salma viene spogliata in cerca di una ferita di guerra che andrebbe ad attestare l'identità di quell'anima senza pace. E la mancanza di quel taglio, tanto profondo quanto visibile, è la prova provata dello scambio di persona. Le lacrime di dolore vengono sostituite da quelle di gioia e di sollievo ma se resta l'amarezza, per quell'uomo senza identità e la consapevolezza che un ricovero in un ospedale ai tempi del Covid ti spoglia della dignità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento