Sora, con l’eroina in auto pronta per essere venduta

Arrestato un 36enne della zona già noto alle forze dell’ordine sempre per reati legati allo spaccio

In giro con l’eroina addosso pronta per essere venduta nel mercato dei tossici dipendenti di Sora. Nelle ore scorse un 36enne della zona, di origini rom, è stato arrestato dai poliziotti del locale Commissariato, con l’ausilio dei colleghi della Squadra Mobile della Questura di Frosinone. Ora dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I controlli ed il fermo

L’uomo è stato fermato, nel corso di specifici servizi di intensificazione dei controlli, mentre faceva rientro nella città Volsca. Essendo già noto per i numerosi precedenti in materia di stupefacenti, è stato sottoposto a perquisizione che ha consentito di rinvenire una rilevante quantità di sostanza stupefacente, poi rivelatasi del tipo dell’eroina, destinata probabilmente ad alimentare il “mercato” locale nel periodo festivo. Su disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Cassino, il soggetto è stato posto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Violento scontro su Via Casilina tra bus e Fiat 500, muore Fabrizio Cibba (foto)

  • Il messaggio che mette paura: “attenzione, c’è una grossa Anaconda nel fiume”

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • La palpeggia e, dopo il "no", le spacca il setto nasale e va al bar: arrestato 44enne marocchino

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento