rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Sorano, calci e pugni alla moglie davanti ai bimbi

La polizia denuncia un 40 enne che da qualche tempo era diventato un vero e proprio stalker

La vita di una donna residente nei dintorni di Sora (Frosinone), mamma di due bambini, era diventata in vero e proprio incubo. Calci, pugni, schiaffi ed umiliazioni erano all’ordine del giorno e la vittima, stanca di quella situazione, si era tempo fa decisa a denunciare l’uomo e, al tempo stesso, ad allontanarsi da lui.

La loro relazione sentimentale era stata da sempre caratterizzata dagli atteggiamenti rabbiosi dell’uomo, scaturiti da futili motivi e spesso sfociati in violenze fisiche e psicologiche nei confronti della donna, anche in presenza dei minori.

Dopo un periodo di calma apparente, senza più rapporti personali tra i due, dall’inizio dell’anno sono iniziate a susseguirsi telefonate petulanti ed sms dal contenuto intimidatorio che hanno fatto preoccupare la donna che ha iniziato a temere per la propria incolumità e per quella dei familiari. Dalle minacce velate l’ex compagno è passato a quelle di morte nei confronti della quarantenne e dei suoi genitori.

Sull’accaduto hanno indagato i poliziotti del commissariato della città volsca che, dopo accorti  accertamenti, hanno denunciato l’uomo, un 40 enne di origine marocchine, per atti persecutori e minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorano, calci e pugni alla moglie davanti ai bimbi

FrosinoneToday è in caricamento