Sora, 285 euro per un accessorio griffato. Scoperta la truffa online

I poliziotti del commissariato volsco hanno smascherato una truffatrice calabrese

Chiede 285 euro per una borsa griffata ma si scopre essere una truffa. Questo quanto svelato, una vera e propria frode informatica, dai poliziotti del Settore Anticrimine del Commissariato di Sora ad una 33enne della provincia di Reggio Calabria, in seguito a denuncia formalizzata dalla vittima, residente nella città volsca.

Gli accertamenti

Accertamenti tempestivi hanno permesso di risalire all’identità della donna che, servendosi di credenziali fittizie, aveva operato un accesso fraudolento sul portale di un noto sito dell’e-commerce.

La vendita

La malintenzionata, con innumerevoli precedenti, aveva richiesto, per la vendita online di un articolo griffato, 285 euro, da versare su carta di credito ricaricabile. La merce ordinata non è mai giunta a destinazione. La Polizia di Stato invita pertanto  gli utenti dello shopping virtuale a diffidare degli affaroni e ad effettuare pagamenti in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento