Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

La truffa corre su internet. Due le persone raggirate in poche ore in Ciociaria

Mai fidarsi degli annunci sul web, sempre meglio vedersi di persona

La truffa viaggia in rete. Due le persone truffate attraverso la rete, una è stata denunciata, l'altra addirittura condannata. Nel primo caso si tratta di una donna di 32 anni residente a Parma già censita per analoghi reati che tramite un annuncio su un sito internet aveva concordato la vendita di una consolle Nintendo comprensiva di sette giochi facendosi versare la somma di 210 euro su una carta Poste Pay. Ma la consolle ordinata da una signora di Belmonte Castello non sarebbe mai arrivata. Da qui  le indagini dei carabinieri e la successiva denuncia nei confronti della 32enne  per il reato di truffa.  

L'annuncio sul web

Nel secondo caso invece, un siciliano di 40 anni aveva messo una inserzione su "Subito.it" per la vendita di una tuta in pelle da motociclista. Inserzione a cui aveva risposto un ragazzo di 28 anni residente a Sora, che tramite ricarica Poste Pay gli aveva inviato 210 euro, tanto il costo della tuta. Anche in questo caso la merce non era mai arrivata a destinazione. A causa di tale stato di cose il 28enne aveva presentato denuncia. Le indagini che sono seguite hanno portato il siciliano sotto processo. Questa mattina il giudice ha condannato  l'imputato a sei mesi di reclusione senza sospensione della pena oltre a 51 euro di multa e le spese processuali.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa corre su internet. Due le persone raggirate in poche ore in Ciociaria

FrosinoneToday è in caricamento