rotate-mobile
Cronaca

Droga dalla Ciociaria al Molise, i dettagli della maxi operazione con gli arresti (foto e video)

Venti le persone indagate e quattro quelle arrestate dai carabinieri

Droga dalla Ciociaria alle piazze di spaccio del Molise, questo quanto scoperto nelle ore scorse dagli uomini delle forze dell'ordine. Sono 20 le persone indagate e quattro le persone arrestate in queste prime ore del 10 maggio. Dalle quattro di questa mattina, i Carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso unitamente a quelli delle Provincie di Isernia e Frosinone, collaborati da unità cinofile e dallo squadrone Eliportato Cacciatori Puglia, hanno in corso un’operazione per l’esecuzione di una misura di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Campobasso su richiesta della locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia.

Le persone indagate e quelle arrestate

Il provvedimento è stato emesso nei confronti di 20 indagati, di cui 4 sono stati tratti in arresto in quanto sono ritenuti responsabili a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti (art. 74 DPR. 309/90), e detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso (art. 73 D.P.R. 309/90 e 110 C.P.).

I dettagli dell'operazione di questa mattina

Il 10 maggio 2023, nelle province di Campobasso, Isernia e Frosinone, personale del Nucleo Investigativo e delle dipendenti Compagnie del Comando Provinciale di Campobasso, collaborato nella fase esecutiva da personale dei Comandi Provinciali di Frosinone e Isernia, da un’unità cinofila della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise, dallo Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia e dal 5° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pescara, coordinata dalla Procura della Repubblica di Campobasso D.D.A., ha dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Campobasso nei confronti di 4 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti articoli 73 e 74 D.P.R. 309/1990.

L'indagine chiamata Friends

L’indagine, convenzionalmente denominata “Friends”, avviata nel mese di aprile 2021 e conclusa nel mese di febbraio 2022, ha consentito di disarticolare un sodalizio composto da 15 soggetti diretto da una famiglia di etnia ROM residente a Campobasso, dedito al traffico di sostanze stupefacenti del tipo eroina, cocaina e marijuana, che, per gli approvvigionamenti dello stupefacente, aveva stretto accordi con elementi di spicco della criminalità organizzata del frusinate, imparentati con uno dei soggetti
promotori dell’associazione a delinquere perseguita.

Documentare che l’associazione con base stabile a Campobasso (CB), era particolarmente operante nel capoluogo e aveva il controllo di diverse piazze di spaccio individuate nei quartieri della città; Accertare le modalità di introduzione nel territorio molisano dello stupefacente facendo ricorso all’utilizzo di corrieri che facevano recapitare direttamente a Campobasso, presso la sede dell’associazione, ogni 7-10 giorni, cospicui quantitativi di sostanze stupefacenti, provenienti in gran parte dal basso Lazio; far emergere, nell’ambito di una progressiva espansione territoriale nel capoluogo, l’interesse da parte delle consorterie criminali operanti nel Lazio, di avere qualificati interlocutori per il controllo delle piazze di spaccio del capoluogo molisano.

Sono stati sequestrati nel corso dell’attività 100 grammi di cocaina, 35 grammi di eroina e 35 grammi di marijuana. Sono stati documentati e contestati oltre 2.000 episodi di cessioni di sostanze stupefacenti e sono state arrestate, in flagranza di reato nel corso delle indagini, quattro soggetti e denunciati altri 6 in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dalla Ciociaria al Molise, i dettagli della maxi operazione con gli arresti (foto e video)

FrosinoneToday è in caricamento