rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
La denuncia / Sant'Elia Fiumerapido

'Sporcaccioni' in trasferta incastrati dalle telecamere della Polizia Locale

Un uomo e una donna provenienti dalla provincia di Caserta sono stati immortalati mentre scaricavano rifiuti tra i boschi di Sant'Elia Fiumerapido. Denunciati e multati

Hanno scaricato rifiuti speciali tra i boschi di Sant'Elia Fiumerapido (Frosinone) credendo di restare impuniti, come tutte le altre volte. A due 'sporcaccioni' in trasferta dalla vicina provincia di Caserta, però, questa volta è andata male: le telecamere piazzate tra gli alberi dal personale della Polizia Locale di Sant'Elia, hanno fatto si che venissero smascherati.

Si tratta di un uomo e di una donna che, da come si evince dalla foto in alto, avevano scelto come 'discarica familiare' un'area verde, tra querce e faggi, situata a ridosso della superstrada Cassino-Atina in località Santo Ianni. Le immagini mostrano i due che senza scrupolo scaricano dal cofano di una Yaris e dai sedili posteriori sacchi di materiale che avrebbe dovuto essere smaltito in maniera speciale. 

Troppo costoso l'iter di raccolta ufficiale, meglio l'abbandono 'mordi e fuggi'. Un comportamento scellerato che nel corso del tempo avrà conseguenze pesanti che ricadranno sull'ecosistema. Sono mesi, oramai, che la Polizia Locale di Sant'Elia, con il sostegno del sindaco Roberto Angelosanto, cerca di stanare qui, in maniera scellerata, inquina il territorio. Per questo altre telecamere sono state nascoste in punti strategici. Gli sporcaccioni in trasferta sono avvisati 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Sporcaccioni' in trasferta incastrati dalle telecamere della Polizia Locale

FrosinoneToday è in caricamento