rotate-mobile
Cronaca

Drogato si mette alla guida dell’auto, provoca un’incidente e la figlia resta ferita

Dopo questo episodio offende pesantemente l’assistente sociale perché gli toglie l’affidamento della prole

Prima provoca un incidente dove resta ferita sua figlia dopo essersi messo alla guida dell’auto sotto effetto di stupefacenti e poi se la prende con l’assistente sociale del suo comune perché gli toglie l’affidamento dei minori.

Questo quanto successo nelle ore scorse in un piccolo centro della Valle dei Santi dove i carabinieri della sezione operativa del Norm della Compagnia di Cassino supportati da personale della Stazione di Sant’Apollinare hanno provveduto a denunciare a piede libero per violenza e minaccia a pubblico ufficiale un 48enne residente, già noto alle forze dell’ordine e attualmente sottoposto ad una misura di prevenzione.

L’uomo aveva contattato telefonicamente una donna del luogo, assistente sociale presso l’ente locale summenzionato, ed aveva indirizzato nei suoi confronti frasi altamente lesive e ingiuriose, ritenendo la stessa responsabile dell’avvio di una procedura a lui sfavorevole riguardante la custodia della prole  (5 minori di anni 14) della convivente.

L’uomo, come detto in apertura, nei giorni scorsi alla guida di una utilitaria, era stato protagonista di un incidente stradale senza il coinvolgimento di altri veicoli. Nel sinistro il mezzo si era ribaltato e l’uomo era stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Santa Scolastica” di Cassino per le ferite e le contusioni riportate e giudicato guaribile con 10 giorni di prognosi. Nel sinistro, la minore che era a bordo dell’autovettura aveva riportato, invece, la frattura di un arto e un leggero trauma cranico con 30 giorni di prognosi clinica.

Nella circostanza, gli accertamenti tossicologici a cui era stato sottoposto avevano consentito di appurare che l’uomo fosse positivo ai cannabinoidi e alle anfetamine e, pertanto, nei suoi confronti si era provveduto alla denuncia all’autorità giudiziaria per guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti, al ritiro della patente di guida e alle comunicazioni di rito all’autorità di pubblica sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drogato si mette alla guida dell’auto, provoca un’incidente e la figlia resta ferita

FrosinoneToday è in caricamento