Strangolagalli, 40enne del posto si toglie la vita nella sua abitazione

Autore dell'insano gesto un piccolo imprenditore di 40 anni che gestiva un'azienda di famiglia

Quarantenne  si toglie la vita impiccandosi  in una stanza adiacente  la sua abitazione ubicata alla  periferia di Strangolagalli.

La macabra scoperta

A fare la macabra scoperta, ieri sera intorno alle  18, i familiari  che non  riuscivano a  trovarlo da  ore. L.A. che  portava avanti una  piccola  azienda di  famiglia, sposato e con figli,  non aveva mai mostrato segni   di malessere  interiore. Quei segni  che vanno sotto il  nome di depressione. Dunque  un  gesto inspiegabile.  

Il male oscuro

Forse   quel  male oscuro lo stava attanagliando  da tempo, forse    non aveva avuto  il coraggio  o la forza di parlare  con i suoi  cari che lo avrebbero potuto  senz’altro aiutare.  Sul posto  i medici dell’ambulanza  del 118  che  dopo un tentativo  disperato di  rianimarlo  non hanno potuto  far altro che constatarne il decesso.Sul  luogo della  disgrazia  sono intervenuti anche i carabinieri   per  redigere i verbali  di rito.

La notizia di questo  suicidio  ha lasciato  l’intera  collettività  di Strangolagalli senza  parole.   Il quarantenne, molto conosciuto in città  era sempre  stata una persona  socievole  e   disponibile, mai  e  poi mai si sarebbe potuto  pensare  ad un comportamento simile. Al momento i   familiari  stanno attendendo  che  il magistrato  di turno dia  l’assenso  per la sepolutura. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento