Inquinamento ambientale, due persone indagate per abbandono incontrollato di rifiuti

I due rischiano da tre mesi ad un anno o l’ammenda da duemilaseicento a ventisettemila euro

Abbandono incontrollato di rifiuti. Questa l’accusa che ha portato all’iscrizione sul registro degli indagati un uomo di 59 anni di Strangolagalli ed un 49enne residente a Ferentino titolare di una impresa edile. Entrambi in concorso tra loro sono indagati di aver effettuato in mancanza della prescritta autorizzazione e comunicazione, l’abbandono incontrollato al suolo di rifiuti speciali che dovevano invece essere smaltiti e che invece erano stati scaricati sul terreno del 59enne ubicato in località Ara Vecchia nel comune di Strangolagalli.

I fatti risalgono al 26 agosto del 2017 quando i carabinieri Forestali nel corso di alcuni controlli si erano recati nell’appezzamento di terreno dove erano stati scaricati quintali di materiale provenienti da attività di demolizione edilizia. A seguito di tali fatti, sia il proprietario che il legale rappresentante della ditta edile sono stati denunciati. Le indagini che sono seguite hanno portato entrambi sul registro degli indagati.

Nei giorni scorsi si sono concluse le indagini preliminari. Per la cronaca va detto che il reato, quello dell'inquinamento ambientale, viene punito con la pena dell’arresto da tre mesi ad un anno o con l’ammenda da duemilaseicento a ventisettemila euro se si tratta, come in questo caso, di rifiuti non pericolosi. Entrambi sono difesi dall'avvocato Luca Solli del foro di Frosinone.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

  • Cassino, il sindaco Enzo Salera presenta la Giunta. Il suo vice è Francesco Carlino

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Incendio Mecoris, i capannoni contenevano quintali di rifiuti indifferenziati

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Tragedia sfiorata in A1, auto della Polizia si ribalta dopo un tamponamento (foto)

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento