Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Subiaco, il comune si costituisce nel processo del TAR sul piano antenne

A seguito del consiglio Comunale del 27.01.2015 con la quale è stato presentato dall’Assessore con delega all’Urbanistica Gabriele Cignitti il Progetto preliminare delle aree preferenziali con fonti di emissione elettromagnetiche e siti sensibili...

A seguito del consiglio Comunale del 27.01.2015 con la quale è stato presentato dall'Assessore con delega all'Urbanistica Gabriele Cignitti il Progetto preliminare delle aree preferenziali con fonti di emissione elettromagnetiche e siti sensibili, noto come piano Antenne; la società Tecnorad Italia S.p.A. ha presentato ricorso presso il T.A.R. del Lazio circa le perplessità del piano proposto dal comune.

Facendo un passo indietro, nella plenaria del 27.01.2015 quando la presentazione del progetto preliminare relativo al "piano antenne" comprendeva una pianificazione oltre ad un sostanziale riordino e miglioramento nel campo delle telecomunicazione al fine di minimizzare sial'impatto ambientale, sia la tutela della saluta dei cittadini oltre che l'incremento degli incassi per l'ente da parte delle compagnie telefoniche affittuarie dando preferenza ad aree pubbliche anziché private, sono state presentate delle osservazioni proprio dalla società Tecnorad Italia S.p.A. in merito ad alcuni posizionamenti e modalità di gestione.

A tal proposito, l'Amministrazione Pelliccia, con apposita delibera si è costituita in merito al suddetto ricorso al ricorso al T.A.R. per il Lazio - Roma promosso dalla Tecnorad Italia S.p.A. e pervenuto al Comune di Subiaco, in merito al regolamento comunale "antenne".

Gabriele D'Acuti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Subiaco, il comune si costituisce nel processo del TAR sul piano antenne

FrosinoneToday è in caricamento