menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ospedale-Angelucci-Subiaco

Ospedale-Angelucci-Subiaco

Subiaco, l'ospedale Angelucci salvato da Zingaretti

Il Commissario straordinario per la sanità del Lazio, On. Nicola Zingaretti ha comunicato stamane al Sindaco Francesco Pelliccia di aver firmato i decreti attuativi per la riorganizzazione della rete ospedaliera del Lazio. L’ospedale di Subiaco è...

Il Commissario straordinario per la sanità del Lazio, On. Nicola Zingaretti ha comunicato stamane al Sindaco Francesco Pelliccia di aver firmato i decreti attuativi per la riorganizzazione della rete ospedaliera del Lazio. L'ospedale di Subiaco è

salvo. Oltre all'area dell'emergenza h 24 l'ospedale, riconosciuto come di area disagiata o montana, così come comunicato dalla Regione Lazio, avrà 50 posti letto così distribuiti: 20 posti di medicina generale, 10 posti di chirurgia generale, 10 posti di lungo degenza, 10 posti di day surgery multi specialistico. Oltre ai vari servizi.

I particolari dell'intero piano regionale saranno resi noti domani, 4 novembre, presso il Ministero alla Salute, presentati dal Commissario Zingaretti e dal Ministro Lorenzin. Domani pomeriggio, a Subiaco, alle ore 18.30 presso la Sala consiliare, il Sindaco Francesco Pelliccia ha indetto una conferenza stampa aperta ai cittadini per condividere insieme questo importantissimo traguardo.

Sanità, Petrangolini: soddisfazione per "salvataggio" Ospedale Subiaco

"In un momento molto complicato di spending review nazionale e regionale, dobbiamo salutare con soddisfazione il 'salvataggio' dell'ospedale di Subiaco da parte della Giunta Zingaretti". A parlare è Teresa Petrangolini, consigliere regionale del Lazio, componente della Commissione Politiche sociali e Salute.

"La Valle dell'Aniene - spiega Petrangolini - è un bacino di utenza molto vasto e importante. Appare pertanto un gesto concreto quello di rilanciare la presenza del servizio sanitario regionale in quell'area. D'altra parte il decreto per la riorganizzazione della rete ospedaliera del Lazio che sarà presentato domani va proprio nella direzione di un rafforzamento dei presidi sanitari nelle province".

"Una ulteriore dimostrazione - conclude Petrangolini - che il lavoro di questi mesi di razionalizzazione del sistema e di lotta agli sprechi, che sono presenti anche nella sanità regionale, non è mai stato e non sarà mai in contraddizione con la strategia principale di questa maggioranza che è la tutela della salute dei cittadini del Lazio attraverso il mantenimento e il miglioramento dei servizi offerti nel territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento