Subiaco, Ospedale: Il Sindaco in Regione: Imprescindibile la chirurgia ordinaria  e rianimazione

Il Sindaco Francesco Pelliccia si è recato nuovamente in Regione Lazio ed ha preteso ed ottenuto un incontro di aggiornamento, dopo il tavolo tecnico, con Alessio D’Amato, coordinatore della cabina di regia SSR e la Direttrice dell’Area Salute...

Ospedale Subiaco-3

Il Sindaco Francesco Pelliccia si è recato nuovamente in Regione Lazio ed ha preteso ed ottenuto un incontro di aggiornamento, dopo il tavolo tecnico, con Alessio D’Amato, coordinatore della cabina di regia SSR e la Direttrice dell’Area Salute della Regione Lazio Dott.ssa Flori De Grassi. Nei giorni scorsi aveva richiesto un aggiornamento del tavolo e non avendo ricevuto riscontro immediato si è recato direttamente presso la sede regionale.

Il Sindaco ha comunicato che il piano operativo per Subiaco così come reso noto dalla Regione Lazio è irricevibile per due ragioni essenziali, la mancanza dell’attività chirurgica ordinaria (nella bozza di piano era prevista solo in day surgery) e di una previsione esplicita della presenza dell’attività di rianimazione o quantomeno del rianimatore h24.

“Ci siamo confrontati a lungo- ha commentato il Sindaco all’uscita dalla sede regionale– Mi aspetto di trovare ora nei piani operativi definitivi, che saranno presto resi noti, anche la previsione della chirurgia ordinaria, che ci consente di avere la certezza della guardia chirurgica h24 fondamentale per il nostro presidio. Diversamente il piano risulta per il nostro territorio irricevibile.”

Non dobbiamo poi abbassare la guardia sull’attività di rianimazione. Il nostro presidio per caratteristiche territoriali ne ha bisogno.

Il Sindaco ha poi richiesto che al protocollo firmato ieri dalla Regione con le organizzazioni sindacali per dare maggiore incisività alla sanità territoriale, venga attuato con immediatezza anche per l’Alta Valle dell’Aniene.

La Regione deve assicurare a questo territorio un’assistenza sanitaria completa ed efficace. Oltre al mantenimento del presidio ospedaliero che garantisca l’emergenza-urgenza, pretendiamo interventi mirati anche sulla prevenzione con un’ offerta sanitaria territoriale in grado di rispondere alle esigenze dei nostri cittadini, sui quali incide in maniera significativa l’età media e la cronicità delle patologie. “

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi il Sindaco ha ricevuto anche contributi sulla riorganizzazione dell’ospedale, oltre che dal comitato cittadino, anche da diverse organizzazioni sindacali: “Ringrazio tutti coloro che si stanno spendendo in modo costruttivo per la tutela del presidio. E’ fondamentale ora rimanere uniti e portare avanti le medesime istanze.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento