Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Subiaco, la città aderisce al progetto turistico internazionale Thaz Italia

In occasione della seduta straordinaria del Consiglio Comunale tenutasi il giorno 30 giugno 2014, la Città di Subiaco vede importanti novità di deciso interesse generale. Ad aprire la seduta la

In occasione della seduta straordinaria del Consiglio Comunale tenutasi il giorno 30 giugno 2014, la Città di Subiaco vede importanti novità di deciso interesse generale. Ad aprire la seduta la

presentazione del Piano Azione per l'Energia Sostenibile, ossia la pianificazione, frutto del Patto dei Sindaci - sottoscritto a Bruxelles durante lo scorso anno - che elenca le azioni in capo ai comuni aderenti (Trevi, Subiaco e Arcinazzo Romano) i quali si impegnano a realizzare entro il 2020 una riduzione delle emissioni di CO2 almeno del 22%.

I lavori proseguono con la presentazione e sottoscrizione del Protocollo d'Intesa tra il Comune di Subiaco, Assolowcost e Terravision per la realizzazione del progetto "Thaz Italia", realtà progettuale in cui Subiaco si inserisce anche grazie alla certificazione ottenuta in marzo tra i "Borghi più Belli d'Italia". L'iniziativa è volta alla valorizzazione del potenziale artistico, culturale, sportivo ed enogastronomico della città , sfruttando strategie consolidate, come la possibilità di crediti agevolati per la ristrutturazione di immobili nel centro storico, da impiegare successivamente nell'incremento della ricettività locale.

"L'attivazione immediata di posti letto, il contestuale ingresso in un circuito internazionale per l'aumento dei flussi e il recupero urbanistico e sociale del centro storico sono i principali punti di forza del progetto - dichiara l'Assessore al Turismo, Roberto Pelliccia - Inoltre, la società Terravision Travel, per sviluppare un'offerta più completa per il turista, attiverà con gli operatori locali interessati, convenzioni e pacchetti appositamente studiati per il target turistico."

Soddisfatto l'intero consiglio che ha approvato all'unanimità, si è poi proceduti alla sottoscrizione del protocollo (in foto).

Punto successivo all'ordine del giorno, il permesso a costruire per la realizzazione di un rifugio a servizio degli impianti sciistici di Monna dell'Orso. Presentato in sala consiliare dall'Ing. Pignatelli, accompagnato da Domenico Petrini della Livata 2001 srl, il progetto prevede la realizzazione una struttura di 315 mq da destinare ai servizi essenziali dell'utenza, tra cui servizi igienici, sale ristoro, oltre ad un presidio sanitario e di pubblica sicurezza. Sono previsti tempi di realizzazione pari a circa 4 mesi dal momento di avvio lavori, e sono decisamente mirati a migliorare la vivibilità della località.

"I risultati ottenuti nella passata stagione dimostrano che la strada intrapresa è sicuramente una delle migliori - dichiara il Sindaco in occasione della seduta - Questo tuttavia non deve essere per noi un punto di arrivo, motivo per il quale personalmente ritengo prezioso un ulteriore investimento sul territorio per il rilancio di Monte Livata."

Raggiunta anche in questo caso l'approvazione del Consiglio, con 8 voti favorevoli e 2 astensioni (Berteletti e Scattone). Il consigliere Petrini è uscito dall'aula per presunta incompatibilità.

A seguire il Consigliere De Smaele relaziona sulla necessità di un regolamento delle attività rumorose, dichiarando che, tramite una comparazione normativa, Subiaco sarà da oggi dotato di tabelle che determinino quali siano le attività rumorose concesse e contestualmente, agevolino e facilitino eventuali richieste e autorizzazioni.

Proposto, e successivamente approvato all'unanimità, il regolamento per la monetizzazione delle aree a standards per parcheggi privati, in grado di incrementare la capacità degli stalli nel centro storico, e permettendo a proprietari di locali inutilizzati di impiegarli, coadiuvati dall'ente comunale.

Ratificati al termine del consiglio alcune deliberazioni inerenti il bilancio di previsione 2014 in merito ad alcune variazioni, tutte accolte all'unanimità dai consiglieri.

Soddisfazione dell'intera amministrazione che al termine della seduta dichiara la piena consapevolezza e certezza delle scelte intraprese in sala.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Subiaco, la città aderisce al progetto turistico internazionale Thaz Italia

FrosinoneToday è in caricamento