Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Cassino

Sulla Roma - Cassino torna l'incubo del maniaco, ma questa volta c'è l'identikit che potrebbe incastrarlo

Una donna descrive, in una lettera, l'uomo nei minimi particolari e spiega come tenta l'approccio sui vagoni del treno e dice che scende sempre a Colleferro

Finite le vacanze è tempo di tornare a lavorare e per moltissimi pendolari della provincia di Frosinone che si recano giornalmente a Roma vuol dire ricominciare a prendere il treno per la Capitale. Il pensiero di molti però oltre al lavoro va anche al maniaco che in piena estate aveva iniziato a molestare le donne sui treni della tratta Roma-Cassino. Grazie ad una lettera di una donna alla stampa locale questa volta, però si ha l’identikit dell’uomo ed il suo modo operandi.

L’identikit

L’uomo è stempiato, di corporatura grossa e va sempre in giro con una borsa in pelle marrone ma soprattutto scende sempre alla fermata di Colleferro (a metà strada tra Roma e Cassino).

Il solito approccio

Inoltre, quasi sempre utilizza lo stesso approccio descritto con minuzia di particolari dalla giovane nella lettera: L'uomo si siede accanto alla potenziale vittima e poi alza il bracciolo tra i due sedili. Quindi inizia ad occupare pian piano un posto e mezzo, costringendo la preda sessuale a spingersi sempre più verso il vetro: è a quel punto che inizia ad avvicinarsi con gambe, braccia e mani «facendo finta di nulla. Rimane sordo alla richiesta di spostarsi». Se la vittima reagisce e chiede di spostarsi, fugge. Il problema è quando le vittime restano bloccate dalla paura. Per questo, dopo la dettagliata descrizione divenuta virale dopo la denuncia social, è importante che si passi dal virtuale al reale trovando il coraggio di denunciare.

Speriamo che le forze dell’ordine, in questi giorni, riescano ad attuare un piano per individuare e fermare quest’uomo prima che gli approcci si possano trasformare in violenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla Roma - Cassino torna l'incubo del maniaco, ma questa volta c'è l'identikit che potrebbe incastrarlo

FrosinoneToday è in caricamento