Carro funebre senza assicurazione sorpreso sulla superstrada Sora-Cassino

Mille e duecento euro di multa per il conducente del mezzo che viaggiava anche con la mancata revisione da ben 5 anni

Un carro funebre è stato sorpreso senza copertura assicurativa e con la revisione scaduta da ben 5 anni dagli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, sulla SSV Sora-Cassino. I poliziotti avevano fermato il mezzo per un controllo per poi accorgersi che era totalmente sprovvisto dei regolari documenti. Il conducente è stato quindi sanzionato ai sensi del Codice della Strada per un importo di circa 1.200 euro.

Panda rubata in A1, denunciato un 22enne

Sempre gli agenti, al chilometro 674 Sud della A/1, hanno fermato una Fiat Panda che presentava dei danni sulla portiera lato passeggero. Il conducente, sprovvisto di documenti di riconoscimento, declinava le proprie generalità: 22enne nato e residente a Napoli. Il veicolo presentava danni al nottolino di accensione che risultava divelto: sul sedile anteriore lato passeggero, veniva rinvenuto un utensile/chiave modificato nella parte finale ed  utilizzato per la messa in moto, nonché una centralina auto anch’essa modificata che sostituita all’originale nel cofano motore permetteva la messa in moto del veicolo senza la prevista chiave. Come da accertamenti, il mezzo risultava rubato a Roma per cui l’uomo veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione e la Fiat Panda restituita alla legittima proprietaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento