Superstrada Sora-Cassino, rimosso l'ordigno bellico tra Belmonte e Sant'Elia Fiume Rapido

Il ritrovamento aveva richiesto la sospensione dei lavori di messa in sicurezza della strada che non riesce a trovare pace

Non c'è pace per la Superstrada Sora-Cassino. Prima la chiusura di un tratto a causa delle condizioni disastrate del manto stradale con le consuenti polemiche sollevate da più parti e i numerosi disagi provocati agli automobilisti. Poi la caduta di massi sulla carreggiata che hanno provocato la chiusura di un altro tratto all'altezza di Belmonte Castello, oggi il ritrovamento e la rimozione di un ordigno bellico di 40 centimetri tra Belmonte e Sant'Elia Fiume Rapido, che hanno reso necessaria l'intervento del personale Astral e la sospensione dei lavori di messa in sicurezza della strada. Insomma per gli automibilisti sta diventando una vera e propria impresa percorrere la superstrada che collega due dei più importanti centri della provincia di Frosinone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Alatri, Giancarlo Straccamore trovato morto nella sua abitazione

  • Raid notturno a casa della fidanzata dell'albanese che ha sparato ad un suo connazionale

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

  • Buone notizie per l’ospedale di Frosinone, ostetricia e ginecologia premiati con due bollini rosa

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento