Superstrada Sora-Cassino, rimosso l'ordigno bellico tra Belmonte e Sant'Elia Fiume Rapido

Il ritrovamento aveva richiesto la sospensione dei lavori di messa in sicurezza della strada che non riesce a trovare pace

Non c'è pace per la Superstrada Sora-Cassino. Prima la chiusura di un tratto a causa delle condizioni disastrate del manto stradale con le consuenti polemiche sollevate da più parti e i numerosi disagi provocati agli automobilisti. Poi la caduta di massi sulla carreggiata che hanno provocato la chiusura di un altro tratto all'altezza di Belmonte Castello, oggi il ritrovamento e la rimozione di un ordigno bellico di 40 centimetri tra Belmonte e Sant'Elia Fiume Rapido, che hanno reso necessaria l'intervento del personale Astral e la sospensione dei lavori di messa in sicurezza della strada. Insomma per gli automibilisti sta diventando una vera e propria impresa percorrere la superstrada che collega due dei più importanti centri della provincia di Frosinone. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • La Dea bendata bacia di nuovo la Ciociaria. Vinti 200 mila euro con un gratta e vinci

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento