Supino, trasforma la casa in un laboratorio per coltivare la droga

Arrestato un 37enne del posto trovato con una serra, dei semi di Canapa Indiana e gli ormoni per la crescita

Aveva trasformato la sua casa in un vero e proprio laboratorio per la coltivazione della canapa indiana che poi rivendeva in dosi al dettaglio.  Stiamo parlando di un 37enne di Supino che ieri è stato arrestato da carabinieri della Compagnia di Frosinone ed ora dovrà rispondere di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

La perquisizione a casa e la scoperta

Durante la perquisizione domiciliare i carabinieri lo hanno trovato in possesso di circa 300 grammi di marijuana, bilancini di precisione, attrezzatura completa per la coltivazione della canapa indiana, ormoni per la crescita delle piante, vari manuali tecnici, una serra attrezzata (foto in alto) con apposite lampade per la coltivazione e la successiva essicazione della stessa, che avveniva utilizzando degli stendibiancheria.

L’arresto

L’arrestato, al termine delle formalità di rito è stato accompagnato presso la sua abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dalla locale Autorità Giudiziaria. Nel corso  della direttissima è stato convalidato l'arresto e rimesso in libertà in quanto il suo difensore Giuseppe Spaziani  ha dimostrato che quello stupefacente era per uso personale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento