Cronaca

Supino, 6 giovani migranti puliscono le strade della città

Grazie ad un accordo tra il comune e la cooperativa "Diaconia" messo in pratica un esempio concreto di intergrazione socio-culturale

Sei giovani migranti della cooperativa Diaconia si stanno occupando della pulizia della strada di accesso al una zona conosciuta non solo ai supinesi ma dall'intera collettività ciociara. Ieri mattina i migranti hanno imbracciato le scope ed hanno cominciato  a pulire in lungo e largo.

L'accordo

Tale comportamento è il frutto di un accordo siglato tra il comune e la stessa Cooperativa. La convenzione, infatti, prevede la cura degli spazi pubblici e del  verde pubblico. Gli  stranieri oltre a  lavorare seguono anche un corso di italiano.  

La soddisfazione del sindaco

Soddisfatto il  sindaco di  Supino Gianfranco Barletta  per questo progetto che ha visto realizzato. In questo modo i ragazzi possono entrare in contatto con la comunità supinese svolgendo un lavoro che li porta ad essere stimati e rispettati. I migranti lavoreranno due mattine a settimana in tutta la città. La piccola comunità supinese, va detto, ha sempre accolto i rifugiati senza nessun tipo di problema e loro hanno ricambiato l'ospitalità dando una mano al Comune.  Importante in questo caso anche l'incontro tra culture differenti che dividono la stessa terra, .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supino, 6 giovani migranti puliscono le strade della città

FrosinoneToday è in caricamento