Cronaca

Coltellate ai familiari, condannato a 17 anni di carcere

Filippo Bilardi nel giugno dello scorso anno in via Costantinpoli a Sora aveva tentato di uccidere l'ex suocero e l'ex cognato. Il pubblico ministero Marina Marra aveva chiesto 12 anni

Diciassette anni di carcere per aver tentato di uccidere a coltellate l'ex suocero e l'ex cognato sotto gli occhi dei figli minorenni. Flippo Bilardi, 51 anni, nel giugno dello scorso anno in via Costantinopoli a Sora cercò di compiere una vera e propria mattanza che venne tempestivamente bloccata dagli agenti di Polizia impegnati in un servizio d'ordine poco lontano. 

L'uomo, originario della Sicilia, al culmine di un violento alterco con il padre e il fratello della sua ex compagna, ha estratto un coltello e colpito alla cieca i due che hanno provato difendersi in ogni modo. Ad avere la peggio è stato l'ex suocero che per settimane ha lottato contro la morte. 

Il pubblico ministero Marina Marra aveva chiesto una condanna a 12 anni di reclusione ma il Gup ha deciso di infliggere all'imputato la pena di 17 anni, 9 mesi e 10 giorni di reclusione con l'accusa di tentato duplice omicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltellate ai familiari, condannato a 17 anni di carcere

FrosinoneToday è in caricamento