Cronaca Cassino

Tentato omicidio, cori da stadio fuori al tribunale per i fratelli Ciolfi

Ieri mattina l'area antistante il palazzo di Giustizia di Cassino ha chiamato a raccolta una decina di 'sostenitori' dei ragazzi arrestati dalla Polizia

L’interrogatorio di garanzia di due dei cinque giovani arrestati per il tentato omicidio di Piedimonte San Germano, ieri mattina, ha consentito ai fratelli Ciolfi di poter dare la loro versione dei fatti.

Si sono difesi sostenendo di aver cercato un chiarimento con il giovane pestato, Samuele Cardareli, ma che poi la situazione degenerata e per la tutela della loro incolumità sono stati costretti a reagire. Una versione questa che ovviamente non corrisponde con quanto emerso dalle indagini della Polizia di Stato.

Nella mattinata di oggi sono previsti gli altri interrogatori di garanzia: intanto ieri mattina la piazza antistante il tribunale di Cassino si è trasformata in una sorta di tribuna da stadio: una decina di giovani hanno atteso l’uscita dei fratelli Ciolfi per intonare cori a sostegno e lanciare messaggi di affetto e solidarietà.

Una situazione che è stata immediatamente contenuta dalla Polizia presente sul posto ma che evidenzia una mancanza di consapevolezza da parte dei ragazzi della gravità dei fatti accaduti e quanto la situazione avrebbe potuto avere un esisto nefasto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio, cori da stadio fuori al tribunale per i fratelli Ciolfi
FrosinoneToday è in caricamento