Ladro di software nell'ufficio anagrafe: rubate le identità di centinaia di persone

Il raid, messo a segno nei comuni di Villa Santa Lucia e Terelle, ha consentito di portare via il programma di realizzazione delle carte elettroniche. Indagini a tutto campo dei carabinieri.

Due furti che in apparenza posson sembrare banali ma che in realtà potrebbero nascondere altro. I raid avvenuti nelle scorse settimane nei comuni di Terelle e Villa Santa Lucia (quest'ultimo avvenuto in autunno mentre a Terelle i malviventi sono entrati in azione qualche giorno fa) hanno visto come obiettivo il software che crea le carte d'identità elettroniche.

Clonato il programma

In pratica, chi è entrato negli uffici anagrafe, in apparenza non ha portato via nulla ma ha 'clonato' l'importante programma. Un fatto ritenuto grave dalle forze dell'ordine che stanno ora indagando. Ad intervenire sono stati i carabinieri della Compagnia di Cassino che hanno dato il via alle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento