Tivoli, ospedale sempre più al collasso. Il tribunale dei diritti del malato denuncia l'ostracismo della direzione sanitaria

In seguito alla manifestazione di giovedì davanti all’ospedale di Tivoli, il nostro coordinatore dell’assemblea locale di Cittadinanzattiva - Tribunale per i Diritti del Malato, Tiberio La Rocca ha diramato il seguente comunicato che ci preme far...

Tivoli_ospedale san Giovanni def

In seguito alla manifestazione di giovedì davanti all’ospedale di Tivoli, il nostro coordinatore dell’assemblea locale di Cittadinanzattiva - Tribunale per i Diritti del Malato, Tiberio La Rocca ha diramato il seguente comunicato che ci preme far conoscere ai cittadini:

“Il giorno 13 aprile 2016, si è svolta nel piazzale antistante l’ospedale, una manifestazione per richiamare l’attenzione sulle gravi problematiche che affliggono l’ospedale di Tivoli che ricade nel territorio della ASL RM 5, la più estesa del Lazio. La manifestazione, promossa da Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato – era finalizzata ad informare la popolazione sulle gravi carenze che il locale nosocomio presenta ancora oggi, nonostante la forte denuncia dei problemi avvenuta con il convegno organizzato nello scorso mese di giugno che vide la partecipazione anche di politici di diversi partiti, la diffida presentata alla ASL, nonché l’esposto in procura. Del resto anche gli altri ospedali della ASL condividono la stessa sorte. Nessuna novità ha portato poi l’avvicendamento del Direttore Generale, anzi! Ad oggi, nonostante una richiesta di incontro presentata a gennaio e ribadita a marzo, nessun appuntamento è stato messo in calendario, nessuna notizia è pervenuta dalla Direzione Generale della ASL. Un comportamento, quello tenuto dalla Direzione, davvero irrispettoso verso Il Tribunale per i diritti del malato che negli ultimi decenni più di tutti si è battuto per l’affermazione del diritto garantito dall’art. 32 della nostra Carta Costituzionale. Un ostracismo ingiustificato e ingiustificabile, non soltanto della ASL ma anche della Regione Lazio, nato per avere denunciato i gravissimi problemi che affliggevano e purtroppo ancora oggi affliggono la ASL più estesa del Lazio. L’auspicio è che prevalgano alla fine il buon senso e la ragionevolezza e si guardi solo ed esclusivamente alla tutela della salute.” EDMON KARAGOZYAN
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento