Tivoli, sarà aperto in città il centro di ascolto per le violenze in genere

Con l’annuncio del Sindaco Giuseppe Proietti che il 29 sarà creato un centro di ascolto contro la violenza di ogni tipo è partito a Tivoli, presso l’hotel Torre Sant’Angelo il convegno "Violenza sulle Donne- Combatterla con professionalità e...

tivoli-violenza-donne-1

Con l’annuncio del Sindaco Giuseppe Proietti che il 29 sarà creato un centro di ascolto contro la violenza di ogni tipo è partito a Tivoli, presso l’hotel Torre Sant’Angelo il convegno "Violenza sulle Donne- Combatterla con professionalità e dedizione l’impegno della ASL Roma 5".

La giornata è stata aperta dalla conduttrice, la collega Mariella Anziano del TGR Lazio, che ha ringraziato la ASL per la sensibilizzazione al problema sulla violenza alle donne ed ha introdotto il direttore Generale Dr. Vitaliano De Salazar sul tema: Reati Terribili ed infami: Contrasto e prevenzione ed ha ringraziato tutti gli ordini professionali ed i rappresentanti della forza pubblica che hanno dato la loro adesione evidenziando la grande sensibilità del territorio al problema. Inoltre, ha comunicato che la Regione ha sbloccato i fondi per la creazione dei Centri di Ascolto nel Lazio, uno dei quali, come ha successivamente annunciato il Sindaco Giuseppe Proietti, sarà aperto il 29 proprio a Tivoli. Ma quello che più ha destato l’attenzione della mattinata è stata la lettera scritta da De Salazar, letta da un giovane impiegato, che lo stesso direttore ha inviato a tutte le donne della ASL, al fine di dare risalto tutti insieme ad un problema che nella ASL è molto sentito. Poi la “palla” è passata, come suol dirsi, al sostituto Procuratore della Repubblica D.ssa Stefania Stefanìa che ha annunciato che il 29 prossimo ci sarà la firma del protocollo e sarà presentato lo sportello gestito da psicologi e avvocati per il contrasto alla violenza di genere o violenza fisica e quindi anche per la violenza domestica. Ha "consegnato" all’affollata assemblea alcuni dati degli ultimi 5 anni dal 2010 al 2016 che ha visto nel circondario di Tivoli, 89-90 casi di violenza seriale mentre nello stalking c’è stato un aumento e sempre negli stessi anni si e passati da 167 a 206. Maltrattamenti in famiglia si è passati da 170 a 250 casi e da qui ha sviluppato tutto il discorso che sta facendo la procura per cercare di debellare questi reati odiosi, delicati, perché poi non è facile trovare la prova. Il dibattito, è proseguito con l’intervento di un avvocato dello studio di Nino Marazzita che ha illustrato la complessità della difesa in questi casi e dopo la proiezione del video “ Piccole Cose di valore non quantificabile, c’è stato l’intervento di Simona Abarte su: Interventi psicologico nel percorso rosa per le vittime di violenza. Invece, Ugo Donati e Loredana Masi hanno trattato il tema: Quando la rete funziona… l’impegno del Consultorio e dell’Ospedale. Vittoriana Abate su: Analisi dei casi di violenza della cronaca nera italiana . Teresa Di Fonzo su: Rapporti violenti: fenomeno psico patologico o modello Culturale? Riflessioni clinche, dopo la pausa del Lunch gli altri interventi di Micol Oliveiri: Racconti di Donne che hanno vinto la violenza. Invece Simonetta Costanzo ha parlato di La donna tra mito e realtà. Gabriele Manzo #ORASICHIEDERESCUSA La campagna di sensibilizzazione di RTL 102,5 con la camera dei deputati. Ha chiuso Teresa Zampino Centro di ascolto Donna, un lavoro in rete in favore di donne vittime di violenza di genere.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento