menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Truffa specchietto-2

Truffa specchietto-2

Tivoli, sgominata la “Banda dello Specchietto”; una coppia con la donna incinta

E' accaduto nel pomeriggio di sabato a Tivoli Terme. I vigili hanno bloccato la coppia in azione, formata da un uomo di 37 anni e da una ventenne incinta di 8 mesi e con un bambino nel passeggino.

E' accaduto nel pomeriggio di sabato a Tivoli Terme. I vigili hanno bloccato la coppia in azione, formata da un uomo di 37 anni e da una ventenne incinta di 8 mesi e con un bambino nel passeggino.

La tecnica era ormai collaudata e in tanti, anche a Tivoli, erano caduti nella cosiddetta truffa dello specchietto. Vittime gli automobilisti, tratti in inganno dalla solita scena: un colpo sferrato ad arte allo specchietto retrovisore dell'auto in transito, il guidatore che si ferma, scende e si trova di fronte qualcuno che sostiene di essere stato colpito o di aver subito un danno. Ma quello che a quanto pare aveva architettato la coppia di Tivoli Terme era ancora più credibile, poiché era davvero difficile, per la vittima, dubitare di una giovane incinta di 8 mesi e con un bambino piccolo nel passeggino.

Ieri pomeriggio i due, G.D.G. Di 37 anni e C.V. di 20, entrambi domiciliati a Tivoli Terme, hanno provato a mettere in scena la truffa senza accorgersi che a poca distanza erano in servizio due agenti della municipale di Palazzo San Bernardino, intervenuti per un vero incidente.

"Eravamo già preparati poiché si era parlato di queste truffe in Comando in una delle riunioni del nostro Corpo - ha spiegato una dei due agenti intervenuti - quindi abbiamo capito immediatamente cosa stava succedendo".

Quando i vigili si sono avvicinati, la vittima, una donna che passava con l'auto, ha raccontato di aver sentito un urto sullo specchietto, di essersi fermata e scesa e di aver ricevuto dalla coppia la richiesta di 100 euro per i presunti danni subiti al telefonino dell'uomo. Nel frattempo la coppia ha provato ad allontanarsi verso via Baccelli ed è stata inseguita a fermata dai due agenti dopo pochi metri. I due sono stati accompagnati nella vicina stazione dei carabinieri di Tivoli Terme e sono stati denunciati a piede libero per tentata truffa.

Gabriele D'Acuti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento