Toma, a Palmiro Togliatti 38enne romano, gia’ recidivo, abborda una prostituta e la sequestra. La ragazza si lancia dall’auto in corsa

Un 38enne romano, già noto alle forze dell’ordine, la scorsa notte, in via Palmiro Togliatti, ha agganciato una ragazza che si prostituisce, di 26 anni, cittadina romena e, non contento della prestazione, l’ha sequestrata impedendole di scendere...

Un 38enne romano, già noto alle forze dell’ordine, la scorsa notte, in via Palmiro Togliatti, ha agganciato una ragazza che si prostituisce, di 26 anni, cittadina romena e, non contento della prestazione, l’ha sequestrata impedendole di scendere dall’auto.

L’uomo, già recidivo per aver commesso in passato reati analoghi, pretendeva un altro rapporto. La 26enne gli ha chiesto altri soldi e l’uomo dopo aver finto di tentare prelievi da diversi bancomat della zona si è diretto con la ragazza a bordo, sul raccordo anulare.

A questo punto la donna ha avuto paura e ha composto sul suo telefono il numero di emergenza 112, chiedendo aiuto. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno organizzato vari posti di blocco intercettando l’auto presso l’uscita del raccordo in via della Bufalotta.

Alla vista dei militari, l’uomo si è dato alla fuga, ne è nato un breve inseguimento, nel corso del quale la donna approfittando di un attimo di distrazione del sue sequestratore si è lanciata dall’auto in corsa, riportando varie contusione, per fortuna non gravi.

Poco dopo, il fuggitivo è stato raggiunto e bloccato dai Carabinieri e trovato in possesso di un grosso coltello da cucina che è stato sequestrato.

La donna, invece, è stata soccorsa e visitata presso l’ospedale “Sant’Andrea”, e a causa dei vari traumi riportati è stata ricoverata in osservazione, ne avrà per almeno 15 giorni.

Il 38enne è stato arrestato, condotto in Tribunale dove ha patteggiato la pena, e condannato a 2 anni di reclusione.

SAN LORENZO E PIGNETO – IN POCHE ORE I CARABINIERI ARRESTANO 6 PUSHER

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma nel corso di un’attività antidroga svolta nei quartieri San Lorenzo e Pigneto, meta di molti giovani che frequentano la Movida, in poche ore, hanno arrestato 6 spacciatori.

In particolare, in via dei Sabelli all’angolo con piazza dell’Immacolata, nel quartiere San Lorenzo, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo hanno arrestato un cittadino romano di 35 anni, già noto alle forze dell’ordine. Il pusher è stato bloccato dopo aver ceduto 1,5 g di hashish ad un tossicodipendente del luogo, in cambio di 10 euro. A seguito della successiva perquisizione il 35enne è stato trovato in possesso di 22,5 g di hashish, di 7,3 g di eroina e 16 compresse di ecstasy, tutto sequestrato.

Poco dopo, sempre in via dei Sabelli, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un 23enne cittadino del Sudan, con precedenti, sorpreso a vendere 2,2 g di hashish ad un giovane acquirente che è stato identificato e segnalato al competente U.T.G.. La successiva perquisizione personale ha consentito di rinvenire e sequestrare ulteriori 7 g di marijuana.

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in lucina hanno arrestato un cittadino marocchino di 37 anni ed uno tunisino di 26 anni, entrambi con precedenti, sorpresi in piazza dell’immacolata, nel quartiere San Lorenzo, subito dopo aver ceduto 1,6 g di hashish, in cambio di 65 euro, ad una persona che è stata identificata e segnalata quale assuntore di stupefacenti a locale ufficio territoriale del governo.

Gli stessi Carabinieri, poco dopo, hanno arrestato anche un cittadino marocchino di 43 anni, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso in via dei Latini, nel quartiere San Lorenzo, subito dopo aver ceduto 1,2 g di hashish ad una giovane acquirente che è stata identificata e segnalata.

Infine, in piazza del Pigneto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino del Senegal di 39 anni, con precedenti, bloccato dopo aver ceduto 0,5 g di eroina ad un tossicodipendente del luogo, in cambio di 20 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l’arresto, i sei pusher sono stati accompagnati in caserma, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento