rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Torrice, la procura indaga sulle cittadinanze rilasciate a cittadini stranieri

Il sindaco Assalti precisa che si tratta del periodo che va dal 2018 al 2020

Periodicamente a Torrice, paese di circa 5000 abitanti non lontano da Frosinone, torna di attualità il tema dei permessi per la cittadinanza italiana rilasciati in numeri alquanto sospetti negli anni passati. L’attuale sindaco Santangeli nel settembre scorso quando era candidato alla poltrona di primo cittadino chiese spiegazioni ad Assalti. In pratica in circa 24 mesi erano stati rilasciati oltre 100 residenze a persone provenienti dal sud America. Numeri a diro poco anomali in rapporto anche agli altri comuni della Ciociaria.

È di queste ore, invece, la notizia che su questo tema si sia attivata anche la Procura della Repubblica ed lo stessi Santangeli che, nel frattempo è diventato sindaco, a precisare che le indagini tratterebbero di un periodo che va dal 2018 al 2020.

La nota del sindaco Santangeli

“Nella giornata odierna alcuni organi di informazione hanno riportato la notizia di un’indagine della magistratura sul rilascio sospetto  della cittadinanza italiana a numerose persone  straniere, che vede coinvolto in qualche modo il Comune di Torrice. Sul punto mi preme precisare - questo quanto dichiara il sindaco Alfonso Santangeli - che, i fatti su cui sta facendo luce la Procura, sarebbero accaduti tra il 2018 e il 2020 e che, quindi, sono antecedenti all’insediamento della nostra amministrazione che è al governo di Torrice da soli tre mesi. Confidiamo nel lavoro della magistratura e nel fatto che presto si faccia chiarezza. In ogni caso, se sarà necessario, non mancheremo di fare tutti i passi opportuni a tutela dell’immagine dell’ente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrice, la procura indaga sulle cittadinanze rilasciate a cittadini stranieri

FrosinoneToday è in caricamento