rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Trevi nel Lazio

Nord Ciociaria, falsi venditori di statuette di Padre Pio ma veri truffatori

Due campani che importunavano i passanti con insistenza dicendo di avere l’autorizzazione del parroco sono stati smascherati dai Carabinieri

In mezzo alla gente per vendere le statuette di Padre Pio ma erano solo dei truffatori che non avevano nessuna autorizzazione per farlo. Nelle ore scorse, nel centro storico in Trevi nel Lazio bellissimo borgo nel nord della Ciociaria, due campani hanno tentato di vendere statuette raffiguranti San Pio da Pietrelcina, millantando di avere l’autorizzazione del parroco del paese ma sono stati scoperti e smascherati.

I due truffatori, un 51enne già censito per furto in abitazione, truffe, resistenza a P.U. ed un 21enne, pregiudicato per reati per estorsione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, stupefacenti e guida senza patente, sono stati notati mentre tentavano la vendita delle statuette con modi insistenti ed arroganti tali da richiedere l’intervento dei Carabinieri della locale Stazione.

Immediatamente i carabinieri hanno rintracciato i due soggetti e, ricorrendone i presupposti, nei loro confronti è stata inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Trevi nel Lazio per tre anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nord Ciociaria, falsi venditori di statuette di Padre Pio ma veri truffatori

FrosinoneToday è in caricamento