rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Trevi nel Lazio

Nord Ciociaria, cani randagi in branco. Sale la preoccupazione tra i cittadini

Diversi gli avvistamenti nei giorni scorsi e sui social si moltiplicano gli appelli

Il problema dei cani randagi nel nord della Ciociaria in queste ultime ore sta assumendo delle dimensioni abbastanza preoccupanti. Da più parti, da Anagni, a Paliano fino agli Altipiani di Arcinazzo molti i cittadini preoccupati da questo fenomeno anche perché non è mai bello trovarsi di fronte un banco con una decina di questi cani mentre, magari, si fa una passeggiata nel verde.

Le segnalazioni sui social network

“Questo è il branco – le parole degli amministratori della pagina Altipiani di Arcinazzo in riferimento alla foto che vedete in alto - che è stato allevato al "colle" tra via delle fragole e via delle sorgenti e via del Piglio, ricadente nel comune di Trevi. I cani da cuccioli sono diventati adulti, vagano numerosi tra i tre comuni, con il concreto rischio che si verifichino aggressioni mortali.

15 cani in giro tra Trevi nel Lazio e Piglio

Stiamo parlando di 15 cani tutti assieme che potrebbero sbranare altri cani (per territorialità) o persone. Amministrazione Comunale di Trevi nel Lazio, Comune di Arcinazzo Romano, Comune di Piglio, riterremo responsabili i Sindaci già avvisati da tempo di qualsiasi tragedia dovesse accadere! Vi esortiamo a un immediato e definitivo intervento per mettere in sicurezza i cani e le persone e soprattutto fermare quello scellerato che ha creato il canile abusivo agli Altipiani!”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nord Ciociaria, cani randagi in branco. Sale la preoccupazione tra i cittadini

FrosinoneToday è in caricamento