Truffa milionaria allo Stato, arresti domiciliari per Marco Perfili

L'ordinanza di custodia cautelare a carico del giovane imprenditore è stata emessa dal Gip di Treviso su richiesta della Procura. L'indagine portata avanti dalla Guardia di Finanza ha portato all'arresto di altre due persone

Una truffa da 40 milioni di euro a danno della G.S.E S.p.a. (Gestore Servizi Energetici), società interamente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ha portato all'arresto di Marco Perfili, giovane imprenditore ciociaro e presidente del settore Ambiente di Federlazio.

L'ordinanza emessa dal gip di Treviso

L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip di Treviso su richiesta della Procura. In manette anche due imprenditorti veneti. L'inchiesta è una costola di quella avviata dalla Guardia di Finanza di Frosinone (gli investigatori del Nucleo di Polizia Economico Finanzaria diretti dal tenente colonnello Claudio Gnoni) e che lo scorso mese di  luglio ha portato al sequestro dell'intero patrimonio della famiglia Perfili, originaria di Castro dei Volsci ma proprietaria di società, che hanno nel loro patrimionio anche la Selva di Paliano, oltre che di aziende tra Roma, il Veneto e il Frusinate. Marco Perfili, che ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari, è difeso dall'avvocato Calogero Nobile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento