Pubblicizza sulla sua pagina facebook la vendita di un telefonino, ma era tutto un bluff

L'uomo un campano di 59 anni si era fatto consegnare 175 euro per un cellulare che non ha mai spedito all'acquirente. Una donna del capoluogo ciociaro vittima della truffa

Tribunale di Frosinone

Questa volta il cosiddetto "pacco" non c'era nemmeno stato. Il presunto autore della truffa, un campano di 59 anni, non avrebbe nemmeno spedito come "tradizione" vuole, una scatola  piena di carta. Lui il telefonino che  decantava di possedere non lo aveva proprio spedito.

I fatti

Tutto era cominciato quando sulla sua pagina social aveva pubblicato di essere in possesso di un telefonino e che lo avrebbe venduto a 175 euro. Siccome si trattava di un cellulare di ultima generazione quel prezzo aveva allettato una ragazza del capoluogo ciociaro la quale aveva subito chiesto di avere tutte le coordinate  per poter spedire il denaro.

Il cellulare inesistente

Il partenopeo si era subito preoccupato di aver dato alla giovane quanto richiesto. Ma una volta ricevuto il denaro del telefonino nemmeno  l'ombra. La ragazza dopo aver atteso per molti giorni il pacco per posta  aveva realizzato di essere stata truffata così aveva fatto scattare la denuncia. Nei giorni scorsi si sono concluse le indagini preliminari. Il pubblico ministero ha chiesto il suo rinvio a giudizio per trufffa. L'indagato sarà difeso dall'avvocato Luca Solli del foro di Frosinone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento