Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Cavoni

Va in Questura per denunciare il furto del telefonino, si agita troppo e viene arrestato

Un 52enne, infastidito dal troppo tempo di attesa, viene fermato ed arrestato per resistenza, minacce, violenza e lesioni

Sarà stato forse il caldo di questi giorni che a volte può dare alla testa ma il comportamento di un uomo ieri in Questura a Frosinone ha veramente dell’incredibile. Il 52enne si era recato presso gli uffici di via Vado del Tufo per sporgere querela relativa al furto del proprio telefonino. I tempi di attesa, però, non sono stati graditi all’uomo che ha iniziato a proferire frasi offensive nei confronti del poliziotto che gli stava dando informazioni.

Non ha voluto sentire ragioni e, con fare minaccioso, ha cercato lo scontro fisico, aggredendo un secondo agente appartenente alla Squadra Volante, sopraggiunto nel frattempo per placare l’ira dell’uomo.

Il 52enne, prontamente bloccato, è stato, quindi, arrestato e dovrà rispondere del reato di resistenza, minacce, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. L’agente ferito è stato refertato presso il locale Pronto Soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va in Questura per denunciare il furto del telefonino, si agita troppo e viene arrestato

FrosinoneToday è in caricamento