Valle Aniene, 8 denunce e 7 assuntori di droghe segnalati scaturite dai controlli nel fine settimana

Nel weekend i Carabinieri della Compagnia di Subiaco hanno eseguito un servizio di controllo della circolazione stradale e di contrasto all’illegalità diffusa.

SUBIACO - Controlli del fine settimana

Nel weekend i Carabinieri della Compagnia di Subiaco hanno eseguito un servizio di controllo della circolazione stradale e di contrasto all’illegalità diffusa.

Nel corso delle attività rivolte al contrasto dei reati predatori, i militari della Stazione di Bellegra hanno deferito in stato di libertà un 42enne della “Città dei panorami”, con precedenti, con l’accusa di furto aggravato di autovettura.

A seguito delle indagini avviate subito dopo aver ricevuto la denuncia di furto dal proprietario del veicolo, l’uomo, grazie alla visione delle immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza posizionati nella zona, è stato individuato e arrestato. L’auto è stata restituita al legittimo proprietario.

Due cittadini di Subiaco di 32 e 26 anni sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Subiaco. Il primo, all’interno di un bar, a seguito di una lite scaturita per futili motivi, ha minacciato un altro giovane con un coccio di vetro, poi ha danneggiato arredi e suppellettili del locale. Il secondo, invece, all’interno del pronto soccorso dell’ospedale “A. Angelucci” in preda ai fumi dell’alcool, ha ingiuriato e minacciato i militari intervenuti a seguito della richiesta del personale sanitario.

Durante le verifiche scattate sulle principali arterie stradali della zona dove sono stati organizzati dei posti di controllo, i Carabinieri hanno denunciato a piede libero una 40enne per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed altre due persone di 33 e 54 anni per guida in stato di ebbrezza.

Un giovane straniero è stato deferito per possesso ingiustificato di arma bianca dopo essere stato sorpreso con un coltello con lama lunga 24 cm.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte del contrasto allo spaccio e al consumo di droghe, i Carabinieri della Stazione di Arsoli hanno denunciato a piede libero un cittadino tiburtino di 26 anni, incensurato, per detenzione ai fini spaccio di hashish e marijuana. Il giovane è stato notato in atteggiamento sospetto nei pressi della locale stazione ferroviaria. Nel corso della perquisizione domiciliare, oltre ad ulteriori modiche quantità di stupefacente, è stato rinvenuto tutto l’occorrente per il taglio ed il confezionamento delle dosi. Sono sette infine le persone all'Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento