Valmontone, confermato l'arresto per il maniaco della gelateria

Il maniaco sessuale 58 enne, operatore ecologico a Canterano, che ha compiuto atti osceni all'esterno della gelateria Crispino in pieno centro a Valmontone di fronte a dei ragazzi rimasti di stucco per la

Il maniaco sessuale 58 enne, operatore ecologico a Canterano, che ha compiuto atti osceni all'esterno della gelateria Crispino in pieno centro a Valmontone di fronte a dei ragazzi rimasti di stucco per la

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

situazione surreale, è stato arrestato, o meglio gli è stato confermato il fermo nel processo per direttissima che si è svolto a Velletri nella giornata di venerdì. Il processo per direttissima è stata una scelta legalmente obbligatoria poiché l’arrestato è stato colto in piena flagranza di reato. Come si ricorderà l’uomo, già con precedenti penali per reati sessuali, era stato, arrestato dai carabinieri di Valmontone, agli ordini del maresciallo Francesco Montesano, dopo che gli stessi erano intervenuti perché chiamati da alcuni presenti che avevano assistito alla scena, precisamente da alcuni dei genitori dei ragazzi vittima dei gesti dell’uomo di cui ancora non si conosce il movente. Nonostante il rocambolesco tentativo di fuga in auto verso Colleferro, il colpevole era stato inseguito dai Carabinieri e catturato dalla Polizia Locale che si trovava a transitare in strada. Un increscioso caso avvenuto in pieno centro e di fronte a ragazzi indifesi. Ora, per la fortuna di tutti i cittadini, il colpevole è stato assicurato alla giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento