menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valmontone – Labico, iniziati i lavori su Via Casilina dopo oltre 2 anni di attesa e tanti disagi

Finalmente dopo tanto, troppo tempo, e soprattutto troppa burocrazia per non parlare delle tante promesse dei vari politici della zona, questa mattina sono iniziati i lavori sul tratto di via Casilina tra Valmontone e Labico proprio di

Finalmente dopo tanto, troppo tempo, e soprattutto troppa burocrazia per non parlare delle tante promesse dei vari politici della zona, questa mattina sono iniziati i lavori sul tratto di via Casilina tra Valmontone e Labico proprio di

fronte all'autolavaggio. Una storia all'italiana, purtroppo, iniziata oltre 2 anni fa con il cedimento del fondo stradale in un tratto in semicurva di una trentina di metri. Il tratto interessato da questa problematica era stato recintato e vi era stato posto un doppio semaforo che regolava la viabilità alternata. Quello che inizialmente era sembrato a tutti un cedimento di poco conto, tra rimpalli di responsabilità tra Regione e Astral è diventato un calvario per gli abitanti della zona che soprattutto nelle ore di punta erano costretti a lunghe file per percorre i pochi chilometri che separano Valmontone da Labico. In passato vi era stato anche l'interessamento di alcune associazioni di consumatori come l'AECI che avevano chiesto di intervenire, ma nonostante le promesse e belle parole dei politici del centro sinistra di Valmontone e Labico sono passati oltre 2 anni di tempo in lungaggini e serie inimmaginabili di carte bollate. Oggi finalmente sono apparsi gli operai che hanno tolto la rete di recinzione, l'erba che nel frattempo aveva invaso il manto stradale e si è dato il via ai lavori. Ora speriamo che questi procedano per il verso giusto e che il tutto venga ripristinato nel più breve tempo possibile.

"Prendiamo atto che finalmente sono ripresi i lavori di sistemazione del tratto stradale sulla Casilina - si legge in una nota a firma del sindaco di Labico Alfredo Galli - la cui interruzione, negli ultimi anni, ha arrecato gravi disagi alla viabilità e circolazione locale, a causa della presenza di una postazione semaforica che, specie nelle ore di punta, crea lunghe code di auto rendendo oltremodo pesanti i tempi di percorrenza in entrata e in uscita da Labico.

Al riguardo teniamo a precisare che questa Amministrazione non ha mai sottovalutato il problema e già un paio di anni fa aveva sollecitato l'Assessore regionale competente e l'Astral per la tempestiva ripresa dei lavori; in particolare, gli attuali Sindaco e Vicesindaco si sono in più occasioni spesi personalmente per arrivare a sbloccare una situazione gravosa e insostenibile. Purtroppo, le lungaggini legate a procedure burocratiche, in particolare per quanto concerne il rilascio di autorizzazioni e permessi da parte delle Sovrintendenze interessate, hanno evidentemente causato un notevole ritardo nella ripresa dei lavori ma non può certo affermarsi, come qualcuno in vorrebbe lasciar credere con i suoi commenti sulla rete, che l'Amministrazione in carica non si sia mossa o non lo abbia fatto con la dovuta tempestività e costanza.

Gli interlocutori interessati sono stati quelli che più hanno titolo e competenza in materia mentre è evidente che gli interventi di coloro che in questi giorni, sui social network, provano a scaricare le responsabilità del ritardo anche sull'attuale Sindaco, sono risultati del tutto vani e privi di qualsiasi utile risultato, se non addirittura controproducenti.

Ora vi sarà da parte nostra tutta l'attenzione possibile affinchè i lavori siano ultimati entro il più breve tempo possibile e perché ciò avvenga non facciamo certo assegnamento sul contributo di chi sino ad ora si è tanto vantato di avere gli agganci giusti presso questo o quel politico di turno senza risolvere un bel niente, ma confidiamo invece sulla nostra capacità di farci interpreti delle esigenze dei cittadini e di risolvere i problemi, come abbiamo sempre fatto, sia con le nostre forze che rivolgendoci ai giusti interlocutori istituzionali, anche in sinergia con le altre Amministrazioni del Comprensorio.

DF

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento