Valmontone, rubano oltre 700 pannelli fotovoltaici. 6 persone arrestate

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari, nelle scorse ore, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Velletri, su richiesta della Procura.  Manette ai polsi

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari, nelle scorse ore, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Velletri, su richiesta della Procura. Manette ai polsi per sei persone che, dalla città pugliese, si sono recate a Valmontone, in località “La Cacciata” per prodigarsi in un intento delinquenziale: realizzare il furto di migliaia di pannelli fotovoltaici. I perdigiorno, dediti ad attività illecite nella fattispecie richiamata, avevano pianificato il tutto nei minimi particolari, senza lasciare nulla al caso. Il tutto si sarebbe svolto - stando al materiale raccolto dagli investigatori - in una distesa, adibita a campo fotovoltaico, nelle campagne di Valmontone che, da diversi anni ormai, accolgono anche delle importati entità numeriche di pannelli fotovoltaici. Gli indagati si avrebbero dettagliato ogni cosa, tanto che l’azione furtiva si articolava in una struttura rilevante, capace di sviluppare 4.694,76 Kwp di potenza. L’intervento dei militari della Guardia di Finanza, risultato puntuale e deciso, in flagranza di reato, ha così posto fine all’azione delittuosa. I militari, subito dopo, espletando le operazioni di rito che, seppur abituali per la Guardia di Finanza richiedono sempre molta freddezza emotiva, hanno identificato gli autori del furto. Sono stati sottoposti a sequestro ben 710 pannelli fotovoltaici (valore stimato in 700 Mila Euro; all’incirca 1000 Euro a pannello), fino ad allora smontati e caricati , si presume dagli arrestati, su un autoarticolato di imponenti dimensioni, pronto ad accendere i motori, alla volta del Nord Europa. Nel disbrigo delle operazioni sono state sequestrate anche tre mezzi commerciali ed un’autovettura. Sono in corso accertamenti ed approfondimenti di natura investigativa, anche attraverso l’analisi dei flussi finanziari; tra gli obiettivi c’è anche quello di individuare, con certezza, i destinatari dell’ingente carico, bloccato in tempo, di pannelli fotovoltaici che, prelevati illegalmente, avrebbero movimentato il mercato nero ed arricchito soggetti non affini con la legge e il rispetto delle più basilari regole di convivenza legale e civile, tanto all’interno dei confini nazionali, quanto in Europa.

Fil. Cap.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento