rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Valmontone, sale l'allarme per i bocconi avvelenati nei giardini e nelle strade

A Valmontone  è di nuovo allarme “bocconi avvelenati” a fare la segnalazione è “l’associazione zampe valmontonesi”, tramite un post su facebook per informare i cittadini a fare attenzione al proprio cane durante la quotidiana passeggiata.

A Valmontone è di nuovo allarme "bocconi avvelenati" a fare la segnalazione è "l'associazione zampe valmontonesi", tramite un post su facebook per informare i cittadini a fare attenzione al proprio cane durante la quotidiana passeggiata.

Un gesto ignobile e vigliacco da condannare quello dell' avvelenamento di un cane che non trova giustificazioni. Come ogni anno, torna l'incubo dei bocconi avvelenati nella cittadina e dopo i numerosi casi registrati negli ultimi giorni sale l'apprensione tra i cittadini. La nuova tendenza, come testimoniano le foto scattate che vedete qui in pagina, sarebbe quella di "creare" dei bocconi manipolati con una sostanza chiamata metaldeide, nota come molluschicida. Questi cibi modificati sono stati ritrovati in alcuni giardini pubblici nella città casilina.

"La metaldeide è usata come lumachicida, si usa soprattutto - spiegano i cittadini di Zampe Valmontonesi - contro le lumache e le chiocciole, anche se in alcuni prodotti viene utilizzata per i ratti. La si trova sotto forma liquida o di esche, spesso combinata insieme alla crusca, sotto forma di fiocchi e pellet ed è estremamente appetibile per i nostri animali da compagnia. Nei nostri animali è tossica a livello del sistema nervoso centrale, del polmone e provoca anche acidosi metabolica. In pratica impedisce l'azione inibitoria del GABA che tradotto vuol dire abbassamento della soglia di eccitabilità e dunque convulsioni. I primi sintomi di un avvelenamento da metaldeide di solito compaiono rapidamente, da 1 a 3 ore dall'ingestione dell'esca e sono: iperestesia contrazioni muscolari fascicolazioni opistotono convulsioni continue midriasi nistagmo (questo lo vedete parecchio nel gatto) dispnea tachicardia mucose congeste mucose pallide scialorrea vomito che puzza di formaldeide diarrea anche verdastra ipertermia (non è proprio febbre, è causata dai tremori muscolari)". Secondo quanto viene riferito dall'associazione, si chiede di non portare, per il momento, i vostri cani nei giardini o lungo le strade dove ci sia erba a filo e di fare attenzione a cosa mettono in bocca perché potrebbe essere fatale.

Katia Piacentini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, sale l'allarme per i bocconi avvelenati nei giardini e nelle strade

FrosinoneToday è in caricamento