Cronaca

Massacrato di botte dal rivale in amore. Padre e figlio arrestati per 'tentato omicidio'

I due 'picchiatori', entrambi residenti a Valmontone, nella giornata di Ferragosto hanno sorpreso un 37enne romano in casa dell'ex compagna e nuora. In pochi istanti la vittima è finita a terra con gravissime lesioni alla testa. I due bloccati dai Carabinieri

Lo ha trovato in casa dell'ex compagna. Nella stessa abitazione dove fino a qualche mese fa viveva con la donna. Una relazione sentimentale finita nel peggiore dei modi e che ieri ha sfiorato la tragedia. A finire in carcere per il reato di 'tentato omicidio' è stato un 44enne romano che insieme al padre, un 73enne, hanno massacrato di botte, in un'abitazione di via Kennedy, un 37enne anch'esso residente nella capitale.

La scena che si è mostrata all’arrivo dei militari della stazione di Valmontone e della Compagnia di Colleferro, coordinati dal Tenente Agatino Roccazzello, è stata quella di un uomo a terra privo di sensi e gravemente ferito alla testa dai violenti colpi inferti da figlio e padre che sono stati poi arrestati con l’accusa di tentato omicidio.

Alla base del brutale pestaggio ci sarebbero motivi sentimentali: secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, infatti, la vittima sarebbe il nuovo compagno della ex del 44enne. Quest’ultimo, attualmente agli arresti domiciliari nella casa del padre con permesso di allontanarsi dalle 8 alle 10, intorno alle 9 della mattina di Ferragosto è andato nell’abitazione dove aveva convissuto fino a poco tempo prima con la sua ex compagna, e dove lei è ancora residente, sorprendendo il 37enne. Di lì a poco è nata una violenta lite tra i due, aggravata dall’arrivo del 73enne che ha preso le parti del figlio, dandogli manforte nel pestaggio della vittima.

E’ stato proprio l’attuale compagno della donna ad avere la peggio. Il 37enne, con delle vistose ferite alla testa, è stato trasportato, inizialmente, all’ospedale di Palestrina poi nel pomeriggio, considerate l’entità e la gravità delle ferite riportate e l’aggravarsi del quadro clinico, è stato trasferito al Policlinico Umberto I di Roma, dove rimane in prognosi riservata ed in imminente pericolo di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrato di botte dal rivale in amore. Padre e figlio arrestati per 'tentato omicidio'

FrosinoneToday è in caricamento