Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Valmontone, ultimo commosso saluto ad Egidio Calvano. La città si ferma per i funerali dell’ex sindaco morto per un infarto (Guarda le foto)

Una città intera si è fermata per l'ultimo saluto all'ex sindaco Egidio Calvano morto ieri per un infarto mentre si recava al bar vicino casa a soli 63 anni. I funerali si sono svolti con tutti gli onori istituzionali e la bara marrone chiaro è...

Una città intera si è fermata per l'ultimo saluto all'ex sindaco Egidio Calvano morto ieri per un infarto mentre si recava al bar vicino casa a soli 63 anni. I funerali si sono svolti con tutti gli onori istituzionali e la bara marrone chiaro è entrata nella chiesa dell'Assunta alle 15,15 in punto seguita dai familiari e da

tutti i componenti dell'amministrazione comunale con il Sindaco Latini con la fascia tricolore, accompagnato dai colleghi di Colleferro e Labico Cacciotti e Galli. Tra i banchi anche Gianni Petrucci attuale presidente della federbasket ed ex presidente del CONI legato ad Egidio da un profonda amicizia che si perde nei tempi e l'On Fabio Armeni.

Nell'omelia Don Luigi ha rivolto: "un pensiero di preghiera per un fratello che il Signore ha voluto a sé, in maniera imprevedibile perché la morte ti raggiunge senza giustificazione.

Di lui ricordo l'orgoglio con cui parlava dei figli e dei nipoti e solo 12 mesi fa nel battesimo del figlio di Fabrizia era contento e sereno. Era una persona che non diceva mai di no a nessuno. È bello dire che lui ci ha aiutato ed in tutto quello che faceva ci metteva la passione così come quando riportò i festeggiamenti di San Luigi a giugno. Lo dobbiamo ringraziare perché si è sempre messo a disposizione degli altri accendendo la luce nel prossimo". Sul finire della celebrazione tra la commozione generale c'è stato anche il toccante ricordo del sindaco Alberto Latini. "Voglio ricordare Egidio a nome di tutta la città. Sei andato via all'improvviso lasciando un vuoto incolmabile. Ti ricorderemo tutti per i tuoi modi cortesi, per la politica hai sacrificato tempo alla famiglia. Sei anni fa tu mi hai coinvolto in un progetto nuovo e mi hai fatto entrare nella vita di amministratore e anche se poi le nostre strade si sono divise sei sempre riuscito a mantenere distinti l'agire politico dai rapporti umani. Avrei voluto confrontarmi anche con te sui temi che ci sono a cuore per il bene della nostra città ma purtroppo non c'è stato tempo". Egidio se n'è andato proprio ora che iniziava a godersi la meritata pensione. Dopo moltissimi anni negli uffici romani, adesso era tornato nella sua amata città tra i suoi concittadini che non hanno mai smesso di rispettarlo come politico ma prima di tutto come un uomo buono ed unico. A noi resta il ricordo di quando ci incontravamo in giro per il paese e lui ridendo ci diceva ma come fate a sapere le notizie prima di me che sono il sindaco? Ciao Egidio ci mancherai. Daniele e Giancarlo Flavi
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, ultimo commosso saluto ad Egidio Calvano. La città si ferma per i funerali dell’ex sindaco morto per un infarto (Guarda le foto)

FrosinoneToday è in caricamento