Sabato, 20 Luglio 2024
Il fatto / Cassino

Vandali elettorali in azione, distrutta a martellate l'apecar di una candidata a sindaco

Il preoccupante episodio avvenuto a Cassino ha visto come vittima Paola Polidoro. Indagano i Carabinieri

Un gesto tanto grave quanto inaspettato che ha profondamente amareggiato questi ultimi giorni di campagna elettorale a Cassino dove si va al voto per rinnovare il consiglio comunale. La scorsa notte, mani al momento ignote, hanno distrutto i vetri dell'Apecar elettorale della candidata a sindaco Paola Enrica Polidoro di Cassino.

A scoprire il danno è stata la giovane donna, giornalista e madre di due bambini che ha deciso di mettersi in gioco con due liste. "Volevano rubarla ma per farne cosa? Non ho parole" ha spiegato la stessa Polidoro in un video pubblicato sui social. Sull'episodio stanno ora indagando i carabinieri di Cassino ai quali Paola Polidoro si è rivolta sporgendo denuncia. 

A stigmatizzare l'atto vandalico sono stati i competitor Giuseppe Sebastianelli e Arturo Buongiovanni: "Un grave atto vandalico ha colpito questa mattina la candidata Paola Polidoro sindaco - scrive Sebastianelli -. Mani ignote hanno distrutto l’apecar con la quale e con grande semplicità, Paola sta facendo la sua campagna elettorale. Un gesto vile che denota lo spessore di chi non accetta la competizione sana".

"La nostra idea di città è fatta di legami, per questo non possiamo accettare nessuna forma di violenza e di prevaricazione - sottolinea Buongiovanni -. A nome di tutta la mia squadra, esprimo la mia vicinanza alla candidata a sindaco Paola Polidoro per il brutto gesto di cui è stata vittima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali elettorali in azione, distrutta a martellate l'apecar di una candidata a sindaco
FrosinoneToday è in caricamento