Velletri, presi due giovani ladri che stavano rubando in un bar

Avevano preparato il colpo con molta cura. Nella notte avevano parzialmente tagliato le sbarre di una finestra di un bar della cittadina veliterna ed avevano provveduto a disattivare la fotocellula del sistema d’allarme.

Avevano preparato il colpo con molta cura. Nella notte avevano parzialmente tagliato le sbarre di una finestra di un bar della cittadina veliterna ed avevano provveduto a disattivare la fotocellula del sistema d’allarme.Il piano doveva essere portato a termine la notte successiva, con la completa razzia di quanto avrebbero trovato all’interno. A mandare all’aria i loro propositi sono stati gli agenti del Commissariato di Velletri, diretti dal dr. Roberto Cioppa.

I poliziotti stavano lavorando già da alcuni giorni per cercare di prevenire i furti in danno degli esercizi commerciali, avendo recentemente notato una recrudescenza del fenomeno.

Nel corso dei controlli effettuati ai negozi della zona, gli agenti si sono accorti dei preparativi effettuati ed hanno subito predisposto un servizio di appostamento. In piena notte, hanno notato due individui avvicinarsi al bar e, dopo aver facilmente divelto l’inferriata, penetrare all’interno.

E’ scattato immediato l’intervento degli agenti, che li hanno sorpresi mentre, armati di grosse leve e di cacciaviti, stavano tentando di forzare le macchinette videogiochi ivi installate per impossessarsi degli incassi. Subito sono stati bloccati. In manette sono finiti due romeni: V.L., di 23 anni e S.G., di 20, che dovranno rispondere di furto aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’autorità giudiziaria, dopo aver convalidato gli arresti, ha disposto per loro gli arresti domiciliari, ai quali rimarranno fino al giorno dell’udienza, fissata nei primi giorni di dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento