Veroli, con la droga in auto scappa dai carabinieri; beccato dopo un goffo tentativo di nascondersi

Un 31 enne della zona è stato preso dai carabinieri che si sono resi conto del cambio di direzione dello stesso e della fuga dentro ad un distributore di benzina

Prima scappa dai carabinieri, poi si nasconde e pensa di averla fatta franca ma non aveva fatto i conti con l’intuito degli uomini delle forze dell’ordine. Questo quanto successo nelle ore scorse a Veroli (Frosinone) e che ha visto protagonista un 31 enne della zona che nascondeva in auto circa 75 Gr di droga.

La fuga alla vista dei carabinieri

Nella notte tra giovedì e venerdì a Veroli una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di un servizio di controllo del territorio ha incrociato un’autovettura il cui guidatore, alla vista dei militari repentinamente ha deviato la sua marcia dirigendosi presso un’area di servizio di carburanti presente lungo l’arteria stradale percorsa dallo stesso nonché dalla pattuglia dell’arma seppur con direzioni diverse.

Il tentativo di nascondersi

Insospettitisi da questo repentino atteggiamento assunto dal guidatore, i militari immediatamente hanno deciso di invertire il loro senso di marcia e di procedere al suo controllo ma, appena giunti nel piazzale del distributore, hanno notato che il veicolo non era più presente e, quindi, hanno proceduto a perlustrare le zone circostanti. Le ricerche difatti hanno permesso ai militari di rintracciare il veicolo con all’interno il guidatore che, nel frattempo, al fine di non farsi notare e verosimilmente di eludere il controllo, aveva parcheggiato l’autovettura alle spalle del distributore spegnendo contestualmente i fari.

Il ritrovamento della droga

A seguito del controllo il guidatore è stato identificato e si trattava di un 31enne di Veroli (già gravato da vicende penali resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltraggio, rissa ed in materia di sostanze stupefacenti) ed a seguito della successiva perquisizione personale e veicolare, lo stesso è stato trovato in possesso di gr. 70 circa di hashish (rinvenuta all’interno dell’autovettura) e di gr. 5 circa di marijuana contenuti in un involucro in cellophane ed abilmente occultato nelle parti intime.  La perquisizione estesa presso la sua abitazione portava al rinvenimento di un altro grammo di hashish e di un bilancino di precisione ed un coltello da cucina sulla cui lama erano presenti rimanenze della medesima sostanza.

Sostanza stupefacente e soldi-2

L’arresto

Quanto rivenuto ed illegalmente detenuto nel corso dell’intera attività di controllo è stato posto sotto sequestro mentre, l’uomo è stato dichiarato in arresto poiché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Espletate le formalità di rito, così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria il 31enne è stato accompagnato presso la sua abitazione poiché sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento