Veroli, costringe la moglie a subire atti sessuali contro la sua volontà, marito allontanato da casa

I maltrattamenti si sarebbero consumati durante i 20 anni di matrimonio. Qualche settimana fa la donna esausta ha deciso di denunciarlo

Avrebbe costretto la moglie a subire atti sessuali contro la sua volontà durante i 20 anni del loro matrimonio fino a quando la donna, una 49enne di Veroli, lo scorso 22 agosto ha deciso denunciarlo. Esausta da tale situazione ha scelto di porre fine alle continue vessazioni del coniuge, un 53enne verolano. Ieri sera i militari della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un provvedimento del G.I.P. del Tribunale di Frosinone, inerente una misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa nei confronti dell'uomo. L’A.G., concordando con le risultanze operative dei Carabinieri di Veroli, ha imposto all’uomo di lasciare immediatamente l’abitazione di residenza e di non avvicinarsi alla moglie tenendosi ad una distanza di almeno cento metri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento