Si perdono ad oltre 1600 metri a causa della nebbia. Escursionisti del cassinate messi in salvo

Una domenica di sole e passeggiate all'aperto poteva trasformarsi in una giornata molto difficile. Il tutto è stato risolto dagli operatori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Collepardo

Brutta disavventura per un gruppo di escursioni del sud della Ciociaria nella giornata di domenica sui monti di Veroli. Nelle ore scorse gli operatori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Collepardo sono intervenuti su chiamata dei Carabinieri della Stazione di Alatri circa una richiesta di soccorso da parte di 6 escursionisti, tutti residenti a Roccasecca e Cassino, impegnati in una escursione sui Monti Ernici in località Pizzo Deta Veroli.

La nebbia

I malcapitati nonostante fossero muniti di GPS e ben attrezzati, viste le temperature, sono stati avvolti in pochi minuti da una fitta coltre di nebbia a quota 1600 metri, pertanto disorientati e impauriti per il sopraggiungere del buio hanno allertato i soccorsi. Gli operatori del Soccorso Alpino li hanno raggiunti in meno di un'ora dalla chiamata e li hanno ricondotti in sicurezza alle proprie auto sani e salvi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento