Veroli, gli auguri del Sindaco e dell'assessore alla pubblica istruzione agli alunni per il nuovo anno scolastico

Il primo cittadino di Veroli Simone Cretaro e l'assessore alla pubblica istruzione Cristina Verro si uniscono per fare gli auguri agli studenti in occasione del primo giorno di scuola e dell'inizio della loro avventura fra i banchi.

"Cari Studenti, Dirigenti Scolastici, Docenti, personale Ata, sta per iniziare per voi un nuovo anno di attività didattiche. Una nuova avventura formativa, sana e cruciale, che vi vedrà ancora una volta veri protagonisti del percorso di sviluppo e di crescita del nostro Paese.

A tutta la comunità scolastica va l’augurio nostro e dell’intera Amministrazione comunale che guarda al vostro lavoro collettivo con fiducia, speranza, orgoglio.

La scuola riveste un ruolo strategico ed insostituibile; favorisce e incentiva la conoscenza, l’apprendimento, il confronto, sviluppa e dovrà sviluppare sempre più la coscienza civica, fa sì che un bambino, un ragazzo, uno studente, diventi “cittadino” e, quindi, parte attiva del nostro territorio.

Rivolgiamo un particolare augurio di buon lavoro ai docenti, ai dirigenti scolastici e al personale amministrativo, tecnico ed ausiliario, certi che svolgeranno con rinnovata professionalità e sensibilità il loro fondamentale ruolo. Come pure alle famiglie, nella certezza che siano sempre un punto di riferimento di serenità sociale per i nostri studenti.

Il nostro pensiero va all’Istituzione-Scuola quale luogo dove acquisire competenze e potenziare abilità individuali e di gruppo, ma anche luogo che favorisca in tutti il percorso per diventare individui liberi e autonomi, capaci di autodeterminarsi attraverso la conoscenza di sé, degli altri e della società.

Nella scuola trascorrerete la maggior parte del tempo ed è per questo che auguriamo ad alunni e studenti che sia un luogo dove sentirsi protetti, tutelati, sicuri nell’esprimere le opinioni senza mai essere irrispettosi delle Istituzioni e di tutti coloro che le rappresentano; è importante, infatti, non aver timori, affidarsi agli insegnanti e docenti che sapranno guidare i nostri giovani con professionalità e dedizione.

Un percorso, questo, obbligato per sviluppare al massimo la fiducia in sé stessi e nelle indubbie capacità che ogni alunno e studente possiede. Compito degli insegnanti, del dirigente scolastico e delle Istituzioni locali deve essere quello di agevolare questo processo riuscendo a valorizzare le peculiarità dei singoli studenti, inculcando loro quel modello valoriale di legalità e trasparenza indispensabile alla loro crescita civile. E dell’impegno e della professionalità di tali e responsabili e componenti scolastici, non abbiamo alcun dubbio.

Siamo fiduciosi affinché tutti daremo un fattivo contributo per sviluppare un proficuo processo di sviluppo della nostra Comunità scolastica, quale fattore strategico per la costruzione di un futuro di serena positività. La nostra Amministrazione continuerà ad essere sempre particolarmente sensibile e attenta ai bisogni del mondo scolastico, convinti che investire nell’istruzione è un impegno fondamentale per l’ulteriore sviluppo culturale e sociale della nostra comunità locale. Buon Anno scolastico a tutti certi anche noi che “Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo” (Malala Yusafzai, premio Nobel per la Pace, giovanissima studentessa pakistana)."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento