Veroli, nonnino ‘terribile’ danneggia un’auto con un cacciavite e si da alla fuga

L’uomo è stato rintracciato e denunciato dai carabinieri dopo la visione delle immagini

Forse pensava di non essere visto e che non sarebbe mai stato preso, invece non aveva fatto conti con le telecamere del parcheggio di un supermercato. Stiamo parlando di un 71enne di Veroli che nelle ore scorse è stato denunciato per “danneggiamento di autovettura”.

L’indagine era scaturiva dalla denuncia presentata presso il Comando Stazione da parte di un 38enne del luogo, il quale aveva dichiarato di aver parcheggiato il suo fuoristrada nel parcheggio antistante un supermercato della località Giglio di Veroli ed una volta uscito per riprendere il veicolo, notava la presenza di un grosso graffio su tutto il lato destro della fiancata, praticato con una chiave od un cacciavite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamente i Carabinieri si sono recati sul luogo per visionare le telecamere dell’esercizio commerciale ed hanno costatato che l’anziano, dopo aver danneggiato rigando la fiancata del mezzo, si era allontanato alla guida della sua autovettura. Dal numero di targa del veicolo i carabinieri sono risaliti subito all’uomo il quale, senza un particolare motivo, aveva danneggiato il veicolo nel parcheggio del supermercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento