Cronaca

Veroli, beccato nuovamente il ricettatore di oggetti sacri

Il pregiudicato 34enne della cittadina ciociara è stato denunciato per violazione in materia di ricerche archeologiche e impossessamento illecito di beni culturali

Nelle scorse ore i Carabinieri della Stazione di Veroli, in sinergia con il personale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (Mibact) e dopo una complessa attività info-investigativa, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Frosinone un 34enne verolano per violazione in materia di ricerche archeologiche e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.

Il diretto interessato, già censito in passato per reati contro il patrimonio e in materia di armi, era stato già deferito in stato di libertà dagli stessi Carabinieri di Veroli lo scorso mese di marzo per il reato di ricettazione di oggetti sacri e altri manufatti rubati, che si sono poi rivelati di interesse storico-archeologico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veroli, beccato nuovamente il ricettatore di oggetti sacri

FrosinoneToday è in caricamento