Veroli, rissa ai Fasti Verolani, quattro giovani sotto processo

Nel corso dell'aggressione era rimasta ferita anche una ragazza di Serrone che era dovuta ricorrere alle cure ospedaliere. I medici avevano stilato una prognosi di trenta giorni

Rissa ai Fasti Verolani, quattro giovani rinviati a giudizio. la vicenda risale al  28 luglio del 2017 quando complice un bicchiere di troppo  uno dei giovani coinvolti nella rissa avrebbe cominciato a molestare una ragazza. Dalle parole grosse però il gruppo formato da due fazioni era passato subito alle mani.  Nel giro di poco tempo, la piazza di Veroli, teatro dell'episodio di violenza era diventata incandescente, i calci, gli  spintoni e i pugni che si davano i ragazzi hanno fatto temere l'irreparabile.

Una giovane era rimasta ferita

Una giovane residente a Serrone che conosceva alcuni dei facinorosi, nel tentativo di bloccare quelle furie scatenate aveva cercato di mettersi in mezzo a loro per dividerli. Ma aveva avuto la peggio. La giovane che era dovuta ricorrere alle cure ospedaliere. A seguito di  numerose lesioni i medici del pronto soccorso di Frosinone stilarono una prognosi di 30 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avvio delle indagini

Subito dopo erano state avviate le ricerche per identificare gli aggressori. Quattro i giovani tutti con una età compresa tra i venti e di ventidue anni vennero accusati di aver dato vita alla rissa. Nei giorni scorsi a seguito della richiesta del pubblico ministero, il gup ha  disposto il loro rinvio a giudizio. La ragazza che aveva cercato di mettere fine a quella scazzottata e che aveva riportato lesioni guaribili in trenta giorni si è costituita parte civile. La prima udienza è stata fissata per il 29 ottobre del 2019. Nel collegio difensivo l’avvocato Antonio Ceccani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento