rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Veroli

Veroli, botte da orbi ai familiari per i soldi della droga. Arrestato un trentenne del posto

L'uomo dopo diversi episodi di violenza familiare era stato denunciato dai suoi stessi parenti. Ieri l'epilogo di questa triste vicenda

Maltrattamenti in famiglia, trentenne arrestato dai carabinieri della stazione di Veroli. L'uomo già censito per reati contro il patrimonio, nel settembre scorso era stato denunciato dai suoi stessi familiari a seguito di minacce, vessazioni e violenze fisiche che il 30enne perpretava ai loro danni.

I soldi per la droga

A far scatenare la sua aggressività le crisi di astinenza. Essendo un tossicodipendente sovente chiedeva denaro ai suoi parenti e quando non riusciva ad ottenerlo scatenava la sua rabbia con aggressioni verbali e fisiche. Sovente i familiari erano costretti a consegnargli il denaro per acquistare la droga. Viceversa cominciava a distruggere il mobilio della casa e le suppellettili. In qualche occasione aveva persino venduto l'arredamento della sala da pranzo.

La denuncia dei familiari 

A seguito di tali fatti, i familiari stanchi di tutto questo si sono rivolti ai militari dell’Arma che hanno avviato le dovute indagini. Nel corso di queste sarebbe emersa la condizione di terrore in cui viveva ogni giorno la famiglia dell’arrestato. Al termine degli accertamenti gli investigatori hanno inoltrato una dettagliata informativa di reato all’A.G., che ha emesso il provvedimento restrittivo eseguito nella giornata di ieri. Il 30enne al termine delle formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di Frosinone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veroli, botte da orbi ai familiari per i soldi della droga. Arrestato un trentenne del posto

FrosinoneToday è in caricamento